MODULO GENERALE


Obbligatorio per tutte le categorie

3 giorni (24 ore)

Prima giornata: Venerdì  9 Febbraio


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Paola Biscione

Legislazione dei rifiuti: italiana ed europea

  • Quadro comunitario in materia di rifiuti: principi generali
  • Parte IV del Dlgs 152/06: definizioni

 Ore 11,00
Rita Bisogno

  • Classificazione dei rifiuti (all. D e I del D.lgs. 152/06)

Ore 13:00
Ore 14:00
Paola Biscione

  • Obblighi e responsabilità
  • Gestione dei rifiuti speciali ed urbani
  • Disciplina di particolari categorie di rifiuti
  • Sistema dei Consorzi

Ore 18:00 – Chiusura lavori

Seconda giornata: Sabato 10 Febbraio


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Giuseppe Rienzi

  • Il Responsabile Tecnico: requisiti
  • Il Responsabile Tecnico: funzioni
  • Il Responsabile Tecnico: competenze
  • Il Responsabile Tecnico: responsabilità

Ore 13:00
Ore 14:00
Giuseppe Rienzi 

  • L’Albo Nazionale: dal T.U.A. al DM 120/2014
  • L’Albo Nazionale: funzioni
  • L’Albo Nazionale: compiti
  • L’Albo Nazionale: adempimenti

Ore 18:00 – Chiusura lavori

 

Terza giornata: Lunedì 12 Febbraio


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Paola Biscione

  • Autorizzazioni
  • Quadro generale della normativa nazionale sull’ambiente (principi delle parti I,II,III,V, VI del Dlgs 152/06)
  • Sistema sanzionatorio
  • Reati ambientali

Ore 13:00
Ore 14:00
Giuseppe Rienzi

  • Sicurezza sul lavoro: gli attori della prevenzione
  • Riduzione dei rischi durante il lavoro
  • Obblighi e responsabilità del datore di lavoro
  • Rischi specifici nei settori di attività delle imprese iscritte all’Albo

 Ore 16,00
Rita Bisogno

  • Certificazioni ambientali: cenni su Emas e Ecolabel

Ore 18:00 – Chiusura lavori

Modulo Specialistico Categoria 1-4-5:

MODULO RACCOLTA E TRASPORTO RIFIUTI

2 giorni (16 ore)

Prima giornata: Sabato 17 Febbraio


Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Giuseppe Rienzi

Normativa sull’autotrasporto

  • Normativa di riferimento e autorità competenti: il Ministero delle Infra strutture e dei Trasporti e l’Albo degli autotrasportatori di cose per conto di terzi
  • Trasporto in conto proprio
    • definizioni;
    • la licenza per il trasporto di cose in conto proprio: rilascio, sospensione e revoca;
    • l’elencazione delle cose trasportabili;
  • Trasporto per conto terzi
    • tipologie di esercizio;
    • autorizzazione all’esercizio della professione: i requisiti per l’accesso alla professione, l’accesso al mercato e l’iscrizione al REN;
    • il gestore dei trasporti;
    • Esercizio dell’attività mediante consorzi e cooperative a proprietà divisa.
  • Forme e titoli di disponibilità dei veicoli;
  • Il trasporto internazionale di cose anche intermodale;
  • I controlli su strada

 Ore 13:00
Ore 14:00
Giuseppe Rienzi

Normativa sul trasporto dei rifiuti

  • L’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali.
  • L’idoneità dei mezzi per il trasporto dei rifiuti.
  • Il formulario di registro di carico e scarico
  • Il sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti pericolosi

Ore 17:00
Paola Biscione

  • Gestione dei rifiuti urbani

Ore 18:00 – Chiusura lavori

Seconda giornata: Lunedì 19 Febbraio


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Rita Bisogno

Normativa trasporto merci pericolose (ADR)

  • L’ADR e la classificazione delle merci pericolose
  • Prescrizioni generali e principali tipi di rischio

Ore 13:00
Ore 14:30
Giuseppe Rienzi

  • Comportamento in caso di incidente

Normativa sulla circolazione dei veicoli

  • Classificazione dei veicoli.
  • Uso e destinazione dei veicoli
  • Immatricolazione dei veicoli

Ore 18:00 – Chiusura lavori

 

Modulo Specialistico Categoria 9:

BONIFICHE

2 giorni (16 ore)

Prima giornata: Venerdì 23 Febbraio


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Giacomo Malvasi

  • Progettazione della bonifica
    – Normativa in materia di bonifiche (Titolo V, Parte IV, Dlgs 152/2006)
    – Valutazione dei risultati del piano di caratterizzazione
    – Metodologie di esecuzione dell’analisi di rischio
    – Definizione degli obiettivi progettuali di bonifica o di messa in sicurezza
  • Tecniche di intervento di bonifica dei suoli
    – Bonifica dei suoli
    – Trattamenti biologici in situ (bioventing, bioremediation, phytoremediation)
    – Trattamenti chimico-fisici in situ: ossidazione chimica, soil flushing, soil vapour, extraction, solidificazione/stabilizzazione
    – Trattamenti termici in situ
    – Trattamenti biologici ex situ: biopile, compostaggio, landfarming, bioreattori
    – Trattamenti chimico-fisici ex situ: estrazione chimica, ossidazione, soil washing, solidificazione e stabilizzazione
    – Trattamenti termici ex situ: incenerimento, pirolisi, desorbimento termico
    – Scavo e smaltimento in discarica

Ore 13:00

Ore 14:00
Giacomo Malvasi

  • Messa in sicurezza
    – Capping
  • Bonifica della falda
    – Trattamenti biologici in situ (bioremediation, phytoremediation, attenuazione monitorata)
    – Trattamenti chimico-fisici in situ: air sparging, ossidazione chimica dual/ multi phase extraction, barriere permeabili reattive
    – Trattamenti biologici ex situ: bioreattori, lagunaggi

 

Ore 18:00 – Chiusura lavori

Seconda giornata: Sabato 24 Febbraio


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Giacomo Malvasi

  • Bonifica della falda
    – Trattamenti chimico-fisici ex situ: ossidazione, air stripping, carboni attivi, pump and treat scambio ionico
    – Trattamenti termici ex situ: incenerimento, pirolisi, desorbimento termico
    – Scavo e smaltimento in discarica
  • Tecniche di stoccaggio dei rifiuti
    – Normativa sulle terre e rocce da scavo.
    – Determinazione dei fabbisogni di deposito temporaneo o definitivo nel sito.
    – Classificazione dei rifiuti e determinazione delle conseguenti esigenze di sicurezza del deposito
    – Requisiti strutturali e allestimento dei contenitori e delle aree di deposito per macro titolo e di rifiuti (terre, rifiuti liquidi, ecc.)

Ore 13:00

Ore 14:00
Giacomo Malvasi

  • Tecniche di prevenzione e sicurezza sul lavoro con specifico riferimento alle operazioni di bonifica: monitoraggio e controlli ambientali:
    – Nozioni sulla sicurezza dei cantieri tempora nei e mobili (Titolo IV, Dlgs 81/2008)
    – Valutazione del rischio per il cantiere di bonifica: rischio chimico, cancerogeno, meccanico, rischi fisici
    – Gestione delle interferenze
    – Individuazione delle procedure di lavoro per la riduzione del rischio
    – Programma di monitoraggio dell’esposizione personale dei lavoratori (norme Uni di campionamento e riferimenti normativi per le analisi)
    – Programma di monitoraggio ambientale (norme Uni di campionamento e riferimenti normativi per le analisi)
    – Sorveglianza sanitaria
    – Gestione delle emergenze

 

Ore 18:00 – Chiusura lavori

 

Modulo Specialistico Categoria 10 : Bonifiche Amianto

2 giorni (16 ore)

Prima giornata: Venerdi 2 Marzo


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Giacomo Malvasi

  • Principale normativa sulla cessazione dell’amianto
  • Progettazione di bonifica e redazione del Piano di lavoro
  • Tecniche di intervento di bonifica di beni e manufatti contenenti amianto

 

Ore 13:00

 

Ore 14:00
Giacomo Malvasi

  • Tecniche di stoccaggio dell’amianto
    – Determinazione dei fabbisogni di deposito temporaneo o definitivo nel sito
    – Classificazione dei rifiuti e determinazione delle conseguenti esigenze di sicurezza del deposito
    – Requisiti strutturali e allestimento dei contenitori e delle aree di deposito per macro tipologie di rifiuti

 

Ore 18:00 – Chiusura lavori

Seconda giornata: Sabato 3 Marzo


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti
Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Giacomo Malvasi

  • Igiene e sicurezza sul lavoro con specifico riferimento alla manipolazione dell’amianto e ai cantieri temporanei:
    – Nozioni sulla sicurezza dei cantieri temporanei e mobili (Titolo IV, Dlgs 81/2008)
    – Valutazione del rischio per il cantiere di bonifica: rischio chimico, cancerogeno, meccanico, rischi fisici
    – Gestione delle interferenze
    – Individuazione delle procedure di lavoro per la riduzione del rischio
    – Programma di monitoraggio dell’esposizione personale dei lavoratori (norme Uni di campionamento e riferimenti normativi per le analisi)
    – Programma di monitoraggio ambientale (norme Uni di campionamento e riferimenti normativi per le analisi)
    – Sorveglianza sanitaria
    – Gestione delle emergenze

Ore 13:00

Ore 14:00
Giacomo Malvasi

  • La responsabilità e i compiti della direzione delle attività gestionali.
    – Rischi per la salute causati dall’esposizione a fibre di amianto
    – Normative per la protezione dei lavoratori e la tutela dell’ambiente: obblighi e responsabilità di diversi soggetti, rapporti con l’organo di vigilanza
    – Gestione degli strumenti informativi previsti dalle norme vigenti
    – Metodi di misura delle fibre di amianto
    – Criteri, sistemi e apparecchiature per la prevenzione dell’inquinamento ambientale e la protezione collettiva dei lavoratori: isolamento delle aree di lavoro, unità di decontaminazione, e attori e sistemi di depressione
    – Mezzi di protezione personale, compresi il loro controllo e manutenzione
    – Corrette procedure di lavoro nelle attività di manutenzione, controllo, bonifica e smaltimento
    – Prevenzione e gestione degli incidenti e delle situazioni di emergenza

 

Ore 18:00 – Chiusura lavori

 

Modulo Specialistico Categoria 8 : Intermediazione

2 giorni (16 ore)

Prima giornata: Venerdi 9 Marzo


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Paola Biscione

  • Cenni di diritto commerciale
    – L’impresa come attività e come azienda: impresa privata e impresa pubblica, la capacità all’esercizio dell’impresa, le società di persone e le società di capitali, le società cooperative
    – Il Registro delle imprese
    – Reati societari e responsabilità amministrativa delle società e degli Enti
    – Trasformazione e fusione delle società, i gruppi di società, l’associazione nell’esercizio dell’impresa
    – Il fallimento, il concordato preventivo, l’amministrazione controllata, la liquidazione coatta amministrativa, i reati concorsuali
    – I titoli di credito, la compravendita, i contatti di borsa, l’offerta pubblica, il contratto estimatorio, il contratto di somministrazione, il leasing, il contratto d’appalto, il contratto di trasporto, il contratto di deposito, il contratto di assicurazione, i contratti bancari, la commissione e spedizione, il contratto di agenzia, la mediazione
  • L’intermediazione nella gestione dei rifiuti

Ore 13:00

 

Ore 14:00

Giuseppe Rienzi

  • Definizioni e responsabilità
  • Adempimenti amministrativi specifici relativi all’intermediazione e commercio dei rifiuti e registrazioni amministrative in materia ambientale:
    – La licenza per il trasporto di cose in conto proprio: rilascio, sospensione e revoca
    – L’elencazione delle cose trasportabili

 

Ore 18:00 – Chiusura lavori

Seconda giornata: Sabato 10 Marzo


 

Ore 8:30 – Registrazione dei partecipanti

Ore 9:00 – Inizio dei lavori
Giuseppe Rienzi

  • Le spedizioni di rifiuti disciplinate dal regolamento 1013/2006/Ce:
    – Le spedizioni di rifiuti fra Stati membri
    – Le importazioni nella Comunità da Paesi terzi
  • Le esportazioni dalla Comunità verso Paesi terzi e in transito nel territorio della Comunità, la procedura di notifica
  • Le spedizioni di rifiuti della lista verdeOre 13:00

 

Ore 14:00
Giuseppe Rienzi

  • Definizione trasporto intermodale
    – Le unità di carico per il trasporto intermodale
    – Il trasporto intermodale accompagnato e non accompagnato: cenni sulla normativa specifica per il trasporto intermodale intracomunitario (direttiva 92/106/Ce e Dm Trasporti 15 febbraio 2001

 

Ore 18:00 – Chiusura lavori

 

SEDE DEL CORSO

IRSAQ SRL – TITO
Via Enrico De Nicola – 85050 Tito, PZ

IRSAQ SRL -TITO

MODULO DI ISCRIZIONE AI CORSI


 

ISCRIZIONE CORSO DI FORMAZIONE PER RESPONSABILE TECNICO GESTIONE RIFIUTI

Per procedere all’iscrizione si prega di inviare il modulo compilato e contestualmente di effettuare il bonifico sull' IBAN IT76 O 031394233000000000 4500 pari al 50% dell'importo di:

Per procedere all’iscrizione si prega di inviare il modulo compilato e contestualmente di effettuare il bonifico sull' IBAN IT76 O 031394233000000000 4500 pari al 50% dell'importo di:

Ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003, Vi forniamo quindi le seguenti informazioni: 1dati personali raccolti da noi direttamente o da voi forniti saranno trattati dall’IRSAQ Srl per le finalità connesse alla gestione dei rapporti contrattuali;il trattamento sarà effettuato con le seguenti modalità: conservazione in archivio della documentazione cartacea ed anche mediante elaborazione elettronica, atta a memorizzare, gestire gli ordini, anche ai fini della fatturazione.2 il conferimento dei dati è necessario ai fini della gestione del contratto e per lo svolgimento delle attività richieste per l’esecuzione del servizio;3 i dati potranno essere comunicati ai soggetti da noi incaricati per la revisione del bilancio, controlli amministrativi; potranno essere esibiti a richiesta da parte di organismi ispettivi e sempre nel rispetto della normativa sulla privacy. 4I vostri dati non saranno, comunque, oggetto di diffusione; 5 il titolare del trattamento è Pucciarelli Antonio l’IRSAQ Srl. In ogni momento potete esercitare i Vs diritti nei confronti del titolare del trattamento, ai sensi dell'articolo 7 del D.lgs.196/2003.

I.R.S.A.Q si riserva la facoltà di annullare il corso qualora non si raggiungesse il numero minimo previsto dei partecipanti. Le quote eventualmente versate verranno restituite